Santi? Poveri diavoli o…?

 

Pensiamo che essere santi significhi essere genitori perfetti, che hanno sempre la risposta giusta, che sanno quando parlare e quando stare zitti.

Pensiamo che l’essere giovane e la santità siano due realtà che non hanno niente a che vedere. Perché giovane è quello che osa, trasgredisce, non rispetta le regole. Insomma niente a che vedere con la santità… apparentemente.

Santità e mondo del lavoro: due mondi inconciliabili. Come si può essere irreprensibili davanti a Dio e vivere nel mondo del lavoro dove devi un po’ “arrangiarti”, dove per sopravvivere devi essere abile e furbo, non guardare in faccia a nessuno e andare avanti costi quel che costi?

Santi o meglio poveri diavoli?

La maggior parte preferisce tenere un piede di qua e uno di là... non si sa mai. Abbiamo paura di essere imbrogliati, ingannati. E così dimentichiamo che abbiamo una vita da vivere “alla grande”. Perché il problema è questo! Oggi si preferisce stare in mezzo. La decisione è non decidere. Né santi, né poveri diavoli! Meglio qualcosa in mezzo.

Santi o diavoli o...?

La santità ti chiede di non rallentare, di non cedere nelle prove della vita, di non sederti sulle tue vittorie, di non dubitare del bene fatto con il cuore, di non criticare chi ti è vicino. Ti spinge piuttosto a camminare avanti e davanti, a dare una mano a chi ne ha bisogno, a pregare perché sai che sei un genitore, un prete, un giovane, un uomo o una donna fragile, un “non perfetto”, bisognoso sempre di una benedizione dall’alto.

“Ma no, noi non abbiamo bisogno di nessuno, siamo forti!”

Poi basta un raffreddore per metterci a letto, un mal di testa per sentirci scoppiare, una delusione per decidere di non voler più uscire o tentare. Basta una caduta per non voler più rialzarsi, un tradimento per buttare tutto all’aria, una parola per gettare mesi, anni di benedizione.

Eppure basta una preghiera per sentire che ce la puoi ancora fare. Che puoi riprendere il cammino con nuovi occhi e nuove energie. Che puoi lasciar perdere tutto e cominciare di nuovo.

...

Prega o impara a pregare perché in certe occasioni è l’unica cosa che puoi fare.

Maria, in questo mese, la invochiamo come Madonna della Salute. Salute del corpo e dell’anima. Protegga e sostenga tutti gli ammalati. Dia forza a chi ha la salute di vivere alla grande, cioè da santi ...senza paure. Con la voglia di andare avanti, di darci una mano, di lasciare le critiche, i dubbi e tutte le nostre diavolerie. Decidersi è darsi pienamente in quel che scegliamo...santi o poveri diavoli! Senza mezze misure.

“Se tu rallenti, essi si arrestano.

Se tu cedi, essi indietreggiano.

Se tu siedi, essi si sdraiano.

Se tu dubiti, essi disperano.

Se tu critichi, essi demoliscono.

Ma...

Se tu cammini davanti, essi ti supereranno.

Se tu dai la tua mano, essi daranno la loro pelle.

E se tu preghi...allora essi saranno santi” (Michel Menu)

 

 

Novembre
2019

 

MESE MISSIONARIO STRAORDINARIO

 

Concluderemo il mese missionario di ottobre con una Messa particolare il 3 novembre. Sarà animata dal gruppo RINASCITA. Un gruppo di giovani che attorno alla musica si sono sentiti di nuovo importanti. Li accogliamo con apertura di cuore e nello spirito di chi vuole imparare un altro modo di celebrare e vivere la propria relazione con Dio.

 

 

VITA DELLA COMUNITA’ PARROCCHIALE

 

APPUNTAMENTI

1 Novembre – Solennità di tutti i Santi

Alle S. Messe con l’orario festivo, aggiungiamo un momento di preghiera in cimitero alle 15.30.

2 Novembre – Commemorazione di tutti i defunti

Ricorderemo tutti i nostri defunti e in particolare quelli di quest’anno con una S. Messa in cimitero alle 9.30 presso la cappella dei sacerdoti.

 

Cammino di Iniziazione Cristiana

Abbiamo iniziato il cammino con un bel momento di preghiera, molto partecipato dai ragazzi delle elementari. Sabato 2 novembre NON ci sarà l’incontro di catechesi.

Aspettiamo invece i bambini di 1a elementare con i loro genitori sabato 9 novembre, alle 14.30 in chiesa.

Qui di seguito gli animatori delle elementari e delle medie: un GRAZIE per la loro disponibilità e il loro prezioso servizio.

 

ACR elementari

  • 1a elementare: Francesca e Giordano
  • 2a elementare: Laura e Pietro
  • 3a elementare: Alberto e Anna
  • 4a elementare: Giordano e Sofia
  • 5a elementare: Giulio e Maria

 

ACR medie

Inizierà da questa settimana: tutti i ragazzi delle medie sono invitati a partecipare. Per gli orari sentire gli animatori.

  • 1a media: martedì con Federico e Laura
  • 2a media: martedì con Anna e Davide
  • 3a media: martedì con Alessandro e Sofia

 

Festa del Ringraziamento

Sarà Domenica 10 novembre e sarà occasione per ringraziare il buon Dio per tutto quello che la terra ha prodotto attraverso l’impegno e il sudore di tante persone che lavorano nel nostro paese. Sappiamo come il raccolto dei campi dipenda da tanti fattori, molti dei quali imprevedibili. Perciò preghiamo che non manchi mai la benedizione di Dio per tutte le aziende agricole del nostro paese e le loro famiglie.

Al pomeriggio, giochi per i bambini e festa in patronato con caldarroste, dolci e vin brulè, premi... Tutti possono e sono invitati a partecipare.

 

Comunione ammalati

Sarà portata dai ministri Venerdì 8 novembre, visto che il primo Venerdì del mese coincide con la festa di Tutti i Santi.

 

Ammalati

Sto continuando la visita agli ammalati che sono in casa o anziani che hanno difficoltà a muoversi e quindi a venire in chiesa. Se c’è qualcuno che non è ancora stato visitato e avrebbe piacere, entri in contatto così che possa passare da tutti.

 

Corsi per fidanzati in preparazione al Matrimonio

A Villa Immacolata, Torreglia, vi sono varie proposte (www.villaimmacolata.net). Nelle prossime settimane dovrebbero uscire le date anche dei corsi di preparazione al matrimonio anche da parte di alcune parrocchie del vicariato.

Invito, per quanto possibile, a partecipare a questi incontri di preparazione anche a molta distanza dal Matrimonio (anche un paio d’anni prima): l’esperienza diventa più efficace in un confronto dai tempi più lunghi e tranquilli, che non negli ultimi mesi prima del Matrimonio.

 

Progetto “Prima le mamme e i bambini”

Nel mese di ottobre, per il progetto “Prima le mamme e i bambini”, promosso dal CUAMM, Medici con l’Africa, abbiamo raccolto 275,00 euro. Grazie a tutti.

 

Restauro dell'Organo e busta

Come avete potuto vedere, abbiamo iniziato i lavori di restauro del nostro Organo ‘Cipriani’ approfittando di un contributo della CARIPARO che coprirà una parte della spesa (poco meno della metà). Ci sono alcuni disagi, ma sappiamo che bisogna “fare disordine per mettere in ordine”. Eppoi è per rendere la nostra chiesa ancora più bella e chissà che sia uno stimolo per qualche altro per imparare a suonare questo splendido strumento che tanto arricchisce le nostre celebrazioni. A ciascuno la possibilità di contribuire come meglio desidera. Anche la busta che arriverà sarà destinata a questo scopo. Grazie ancora a tutti per la generosità e il sostegno.

 

Foglietto Parrocchiale

Foglietto Vicariale

Clicca sui pulsanti sottostanti per scaricare nel tuo computer i PDF dei Foglietti

^ TOP

Parrocchia di Santa Giustina - Pernumia

Via Castello, 1 - 35020 Pernumia (PD)

Tel. e Fax Canonica: 0429 779048 - e-mail: santagiustinap@gmail.com

Credits: Paola Nardi

Privacy Policy